Nel 1938 la Francia ospitò i Mondiali di Calcio, per la seconda volta di fila in Europa, tra la costernazione di molte nazionali sudamericane, alcune delle quali decisero di boicottare la manifestazione.

Quattro anni prima i Mondiali si tennero in Italia e fu proprio l’Italia a vincere il trofeo, anche se, tra accuse e stupore per gli arbitraggi compiacenti, ci fu il sospetto che Benito Mussolini avesse influenzato la scelta degli arbitri. La fase finale dei Mondiali del ’38 vide affrontarsi solo 15 squadre e a vincere fu nuovamente l’Italia che il 19 giugno batté l’Ungheria per 4 a 2 e divenne la prima nazionale ad imporsi in due edizioni consecutive e la prima a vincere il titolo in terra straniera. Quello del 1938 fu l’ultimo torneo disputato prima della Seconda Guerra Mondiale che impedì la realizzazione di ben due edizioni, quella del 1942 e quella del 1946.